Coni per gelato

Coni per gelato
Questo post nasce all’improvviso, il programma era diverso, ma visto il caldo domenica i miei figli mi hanno chiesto il gelato ed ecco il nuovo post. Adesso, non è che voglia lamentarmi, ma alcuni giorni fa si batteva i denti dal freddo ed oggi in casa ci sono quasi 30°, insomma senza un mite passaggio è davvero traumatico. 
Bando alle ciance, i miei figli mi hanno chiesto il gelato ed io mi attivo, aziono la gelatiera e nel frattempo mi dico, perché no le cialde? Presto detto, presto fatto, inutile dirvi la felicità dei miei bimbi e a dirvi la verità anche la mia, adoro queste cialde sono buonissime croccantissime e leggere. L’unico accorgimento se vi avanzano, tenerle in una scatola chiusa altrimenti tendono ad ammollarsi.
Coni per gelato 1 
PS Per fare queste cialde dovete avere questo attrezzo oppure munirvi di un ferro per le ferratelle ma di quelli quasi piatti.
Ingredienti:
40 g di burro morbido
100 g di zucchero
1 uovo
125 g di farina 00
1 cucchiaino colmo di cacao amaro
125 g di acqua tiepida
1 pizzico di sale
Lavorare il burro morbido con lo zucchero quando il composto si amalgama bene aggiungere l’uovo e il sale. Setacciare la farina con il cacao e aggiungere metà al composto di burro e uova, poi aggiungere metà dell’acqua e lavorare ancora. Ripetere il procedimento con l’altra metà della farina e l’altra metà dell’acqua.
Coni per gelato 2 Coni per gelato 3
Versare due cucchiai di impasto sulla ciarliera e chiudere. Aspettare due o tre minuti, aprire la cialdiera e prelevare la cialda che metterete in un piatte e arrotolerete intorno ad un cono, per avere la forma di un cono, oppure adagerete su di un bicchiere capovolto per ricavarne delle ciotoline. Potete dare le forme che volete, ma dovete lavorarle subitissimo da caldissime, insomma vi avverto vi scotteranno le mani, ma il risultaro è davvero eccezionale. 
Coni per gelato 4 
Se volete riempire i coni con del gelato per tenerli in frizeer, dovete avere l’accorgimento di rivestirli internamente con del cioccolato fuso o spennellarli, internamente, con del burro di cacao sciolto. Potete decorarli come volete immergendo i bordi nel cioccolato fuso e poi passarli nelle vari granelle, date spazio a tutta la vostra fantasia

I porcellini

Porcellini di pane 6
Bene riccomi! Oggi maialini! Ahahahaah oggi vi propongo una ricettina sfiziosissima adatta per le feste dei bambini, ne andranno sicuramente matti!  Ho scoperto una mia passione nel farli. Mi piace dare delle forme particolari al pane è davvero divertente. Ho visto questi porcellini in giro per fb e appena visti, mi son detta li devo rifare, cerca che ti ricerca ho trovato la fonte che è questa, detto fatto! Ho apportato delle piccole modifiche alla ricetta.
Ingredienti: 
450g farina di pane
210ml di acqua a temperatura ambiente 
5 g di lievito di birra
40g di strutto a temperatura ambiente
Un cucchiaino di sale
Mini salsicce*
*Per le mini salsicce potete adoperare quelle semistagionate piccoline oppure come ho fatto io la luganega fresca cotte sulla piasta e asciugate il più possibile dal loro grasso e fatte freddare. Avendo provato entrambe le versioni ho trovato che quella fresca rimane più morbida, le salsiccette stagionate invece tendono ad indurire troppo.
Esecuzione:
Mettere la farina nel contenitore della planetaria insieme all’acqua lievito di birra e impastare. Una volta ottenuto un impasto poco lavorato aggiungere il sale e lo strutto poco alla volta. impastare fino a quando avete esaurito lo strutto e avete ottenuto un impasto bello liscio.
A questo punto mettere in una ciotola a lievitare fino al raddoppio dell’impasto. Passato il tempo di lievitazione rovesciare l’impasto sul piano di lavoro e cominciare a ritagliare dei pezzi di impasto di circa 40/50 g e formare delle palline che lascerete riposare per circa 10 minuti, in più per ogni pallina dovete fare due palline piccoline e una leggermente più grande che serviranno per le orecchie e per il naso.
Porcellini di pane
Porcellini di Pane 1
Porcellini di pane 4
Schiacciare le palline e inserire al centro la salsiccetta e richiudere la pallina, la chiusura la metterete sotto e incollare le orecchie e il naso. 
Per fare in modo di formare i buchini del naso infilare degli stuzzicadenti che toglierete appena sfornati i porcellini.
Porcellini di pane 5
Una volta formati i porcellini li metterete su di una teglia sfarete lievitare ancora per circa un’oretta. 
Ora viene il passaggio che io ho omesso, nella ricetta originale per fare gli occhi l’autrice ha usato dei chiodi di garofano, invece io ho usato del patè di olive che ho messo in un cornetto di carta forno e dopo cotti ho fatto gli occhietti. Spennellate con u tuorlo d’uovo con un goccio di latte e infornate a 190° per circa 15 min, ma tenete controllato la cottura dipende dal forno, devono avere un bel colore dorato. 
Appena sfornati togliete gli stuzzicadenti e mettete su di una griglia a raffreddare.