Le focaccine di Nuccio

Focaccine di Nuccio4
Questo post nasce all’improvviso, in programma cè n’era un altro, ma che faccio slittare con grande piacere. E’ un post che oserei definire mania, si simpaticamente l’ho definita la Nucciofocaccinamania che non è altro che l’esplodere in giro per i blog di queste fantastiche focaccine che sono di una morbidezza unica. Nuccio è un personaggio davvero speciale, un intenditore di lievitati, ma soprattutto del buon mangiare, si percepisce da quello che crea che è di una semplicità unica e disarmate, ma allo stesso tempo racchiude dentro tutto il buono che la sua bella regione racchiude dentro e regala a tutti noi, la Calabria. L’ho conosciuto su fb per caso e così naturalmente è nata una simpatia, del resto come si fa a non farla nascere è semplice e spontaneo nel suo interagire con le persone, questo a pelle mi piace tanto, m fa sentire aria di casa, ora però la finisco con le sviolinate se no poi sembra tutto artefatto e non voglio che traspari questo, perché non lo è.
La versione che ho fatto è quella di Martina, ma a detta di Nuccio che lui non dosa, e la sua arte sta proprio lì,la versione che si avvicina di più è quella di Federica, ma devo dire che confrontando tutte queste ricette, sono molto molto simili, differenziano di farine e idratazione, ma il risultato sono delle nuvolette. Proverò anche la versione di Enza e poi vedrò quale adottare ;D Le ha fatte anche Morena e anche la vulcanica Alessandra. Ritorno alle focaccine, appena intiepidite mio figlio mi chiede di poterle assaggiare e dopo un paio di morsi (lui le mangia nature), mi dice “mamma per colazione a scuola voglio per sempre queste” e ditemi voi se non son soddisfazioni queste!
Passiamo adesso alla ricetta. Ho solo adattato la farina.

Ingredienti:

500 g di farina 1 macinata a pietra
170 g di latte di soia
150 g di acqua
1 cucchiaino di zucchero (ho usato un cucchiaino di malto in polvere)
8 g di lievito si birra fresco (nè ho usato 4 g, il caldo lo permette)
30 g di strutto
10 g di sale
latte per spennellare le focaccine (oppure come fa lei, che è un’altro personaggino mica da ridere ;D,con uno spruzzino)
Focaccine di Nuccio
Focaccine di Nuccio1
Preparazione:
Versare la farina nella ciotola della planetaria. Unire il latte di soia, l’acqua, lo zucchero e il lievito sbriciolato, non c’è bisogno di scioglierlo nell’acqua tanto il lievito si sciogle ugualmente nell’impasto durante il lavoro dell’impastatrice, poi ci sono alcune scuole di pensiero che il lievito sciolto nell’acqua o nel latte “anneghi”.
Quando l’impasto sarà bello formato, aggiungere il sale e poco dopo lo strutto e lasciare incordare l’impasto. Una volta spenta l’impastatrice, prendere l’impasto e lavorarlo velocemente a mano e  metterlo a lievitare in una ciotola fino al raddoppio. Una volta lievitato fate scendere l’impasto sulla spianatoia e già a questo punto vi accorgerete della morbidezza dell’impasto. toccarlo per me è stata quasi un’esperienza mistica. A questo punto dividete l’impasto  in pezzi da 100 g (la prossima volta proverò anche da 50 g per la merenda dei bimbi) e formare delle palline e lasciatele riposare una decina di minuti, altrimenti la loro elasticità non permetterà di schiacciarle per bene per formare le focaccine. Trascorso tale tempo schiacciare le palline con il palmo della mano, devono raggiungere un diametro di circa 8/10 cm. Adagiare le focaccine su una teglia con carta da forno e coprirle con della pellicola e farle lievitare fino a raddoppio. 
Accendere il forno a 200°.  Spennellare o spruzzare le focaccine con del latte e infornare per circa 15 min, ma regolarsi asseconda del proprio forno. Appena cotte, sfornare e mettere a raffreddare su una gratella.
Focaccine di Nuccio2
P.s
Adesso viene il bello. Quel bricconcello di Nuccio, proprio ieri ha svelato il segreto per le fossette perfette alle focaccine. Le biglie, si proprio le biglie, quelle magnetiche dei giochi dei bambini, si lasciando quelle sopra vengono delle fossette perfette. Dite poi che non è un diavolaccio ;D
Focaccine di Nuccio3
Ciao a tutti, a presto

30 pensieri riguardo “Le focaccine di Nuccio”

  1. Dico che ne sa a tronchi Nuccio.. e dico anche che questi ingredienti mi piacciono assai.. una focaccina con dentro il latte di soia e lo strutto .. yum che meraviglia!
    Ti mando un bacio e buona domenica!

  2. Sei semplicemente fantastica…grazie di cuore. Dai però le fossettine ti son venute bene anche a te…come le focaccine davvero deliziose. Anto gli hai messo dentro un companatico da svenimento…delle melanzane favolose…se mai capiterà me li devi fare assaggiare. Grazie ancora e anche se virtuale, un sincero abbraccio. Ciao.

  3. Perfette!!!
    E' stata proprio una piacevole scoperta il tuo blog, sono arrivata qui dal tuo link sulla bacheca di Nuccio. Vado a curiosare tra le altre ricette.
    Buona serata.

  4. ciao, sono arrivata qui Fb!complimenti che bel blog….sono perfette e buonissime queste focaccine!^_^ Eh già Nuccio ci ha proprio contagiato con la sua ricetta, quella che hai fatto tu è la versione modificata fatta da Martina del blog Trattoria da Martina, le ho fatte anch'io con la sua ricetta sono davvero ottime!!!!a presto. buona settimana!

    1. Ops Martina, vedi lo sapevo che prima o poi avrei fatto una brutta figura del genere, ma troppo ero presa dal fatto che volevo dare la paternità della ricetta a chi l'ha creata, cioè Nuccio. Sono sincera pensavo che la tua ricetta differisse da quella di Nuccio modificata solo per le quantità e per comodità ho preso quella, ma visto che non è quella originale provvederó a linkare il tuo blog, ci mancherebbe altro! Mi spiace averti creato fastidio non link andò ma credimi non l'ho fatto in cattiva fede. Spero che non ci siano problemi da parte tua e se ti fa piacere ti unisci al mio blog ;D
      Per onore di cronaca e correttezza cmq ti dico che rifaró un altro post con la ricetta originale di Nuccio credo che sia giusto dare i meriti a chi la ricetta l'ha creata 😀

    2. Sì, hai fatto benissimo ad attribuire la paternità della ricetta a Muccio…L'originale è la sua…poi ognuna di noi blogger ne ha fatta una sua versione…Io ho aggiunto lo zucchero, aumentato i liquidi e ridotto il lievito….Comunque non ti preoccupare, non me l'ero presa….Solo che visto che avevi messo il link a Morena e a Nuccio allora mi sembrava giusto metetrlo anche a me visto che la versione che hai fatto tu è quella che ho fatto io…;)

  5. Antonietta, ma che buone queste focaccine! In effetti le ho viste in giro su altri blog, anche da Federica e mi hanno colpito molto, devono essere buonissime! Bravissima tu e bravissimi tutti, prima o poi mi cimenterò anche io! Complimenti e un grosso bacio, buona giornata! 🙂

  6. Grazie Antonietta per il commento che mi hai lasciato, si di eccellenze ancora ce ne sono, ma un anziano in genere non riesce mai a raggiungerli…l'anziano per la ns società e' solo un costo. Baci, Mila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *