Pasta al profumo di peperoni e briciole

Pasta al profumo di peperoni e briciole
Anche oggi una pasta! Si, si ho scoperto che mi piace tanto fare primi piatti, si esprime se stessi, si esprime quello che si sente mentre la si crea. In queste calde giornate non ho tantissima voglia di stare ai fornelli, non lo sopporto il caldo, in estate soffro tantissimo, l’estate per carità mi piace, ma immersa in acqua al mare o in una piscina, non certo a casa vicino ai fornelli! Ci sto il minimo indispensabile, tanto quanto serve per nutrire decentemente la ciurma. Si si tre maschietti in casa la pasta la vogliono e allora io gliela faccio 😀
Questa è una pasta veloce, ma d’effetto quando l’ho fatta è piaciuta tantissimo.
pasta al profumo di peperoni e briciole1
Per 4 persone
350 g di spaghetti (ma dipende a quando mangiate)
400 g di pomodorini (scegliete quelli che più vi piacciono)
1/2 peperone estivo
briciole di pane
olió extravergine di oliva
mezza cipolla (mi piace la rossa)
Esecuzione
Fare un battuto di cipolla e peperone e fare un soffritto veloce appena dorato il battuto aggiungere i pomodorini tagliati a metà, salare pepare e far andare fino a cottura. 
Nel frattempo fare leggermente tostare in un pentolino a parte le briciole di pane.
Scolare la pasta e mantecare con i pomodorini e aggiungere le briciole lasciandone un pò per la guarnizione
Pasta al profumo di peperoni e briciole2
Vi assicuro che è una pasta davvero semplice e deliziosa.
A presto

Pasta fredda

Pasta fredda
Lo devo proprio ammettere avere un blog, non è cosa facile, anzi tutt’altro è difficile! E’ difficile trovare delle belle ricette, è difficile fare le foto, è difficile trovare il tempo di scrivere il post e metterlo on line ed è altrettanto difficile stare dietro a tutti i blog amici. Quando l’ho aperto era un periodo per me di riposo e mi sembrava tutto più scorrevole, ora con il lavoro i figli a casa e la casa che sembra volersi ribellare al fatto che non la curi abbastanza, non ci sto più dietro, ma non voglio mollare, mi piace troppo e anche se posto poco, voglio continuare ad alimentarlo e farlo crescere. Scusatemi questa lunga premessa ma è soprattutto una giustificazione verso me stessa per le lunghe pause. 
I giorni scorsi come sapete tutti l’Italia è stata attraversata da Caronte Minosse e compagnia bella e di avvicinarsi ai fornelli proprio non se nè parlava, ci sono stata il minimo indispensabile, ma il caldo proprio non lo sopporto, non fa per me, mi piace il clima mite e ancor di più il freddo! Dicevo che il caldo mi crea l’allergia ai fornelli e per quello in estate, poste fredde a go go! Questa è una pasta fredda che faccio spesso, cuocio la pasta al mattino col fresco e per l’ora di pranzo i sapori si sono amalgamati tra di loro ed è ottima, anche per chi non rinuncia alla pasta sotto l’ombrellone. 
Ora veniamo alla ricetta
Pasta fredda1
Per 4 persone
350 g di sedanini rigati (ottima anche coi garganelli)
200 g di pomodorini
una mozzarella tagliata a cubettini
250 g di prosciutto cotto tagliato a cubetti
100 g di olive verdi
4 uova sode
sale, basilico
olió extravergine di oliva
Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela molto al dente fermando la cottura passando la pasta sotto l’acqua fredda.
scolate la pasta per bene e condire con olio extravergine di oliva e condite con i pomodorini tagliati a cubetti e anche il resto degli ingredienti, e profumate con abbondante basilico spezzettato a mano. Al momento di servire la pasta aggiungere nei piatti le uova sode tagliate a spicchi.
PS Potete preparare la pasta anche al mattino per l’ora di pranzo
pasta fredda2
A presto

Cheesecake fredda

Cheesecake3
Siamo in estate inoltrata e ques’anno proprio non si tollera il gran caldo, sarà che sono una che il caldo proprio non lo sopporta, ma a questi livelli non lo ricordo mai! Per carità amo la bella stagione il mare, ma sono più da climi primaverili e non da climi di anche 40°!

Sono una grande appassionata di cucina, una di quelle che nella casa potrebbe anche non esistere nessun altra stanza, ma in estate proprio non posso farcela, meno accendo i fuochi e forno e meglio sto, il caldo mi mette ko! Oggi vi presento una ricetta di un dolce che è, guardate un pò, tutta a freddo, nel senso che se avete un microonde per sciogliere il cioccolato ai fornelli nemmeno vi avvicinate e ditemi voi se non è un vantaggio ;D

cheesecake2
Per la base: 
110 g di biscotti farciti al cioccolato (tipo Ringo) tritati, 
50 ml di burro fuso. 
Per la farcia: 
750 g di formaggio tipo philadelphia ammorbidito, 
150 g di zucchero, 
1/2 bacca di vaniglia, 
60 g di cioccolato fondente fuso e fatto freddare, 
60 g di cioccolato bianco, fuso e fatto freddare, 
120 g di fragole in purea. 
Per la decorazione: 90 g di cioccolato fondente, 30 g di burro.
Per la crosta: in una ciotola amalgamate i biscotti tritati con il burro. Prendete uno stampo da 20 cm con cerniera, foderate il fondo con la carta forno e distribuitevi il composto di biscotti, senza imburrarlo, schiacciandolo leggermente sul fondo; riponete in frigorifero.
Per la farcia: nella planetaria dotata di gancio a foglia, lavorate il formaggio e lo zucchero a velocità medio-alta fino ad ottenere un composto liscio, per 3 minuti.
Incorporate la vaniglia.
Dividete il composto in tre porzioni uguali. Unite il cioccolato fondente ad una parte, il cioccolato bianco ad un’altra parte e la purea di fragole all’ultima porzione.
Versate il composto al cioccolato fondente sulla base fredda, livellando lo strato; riponete in frigorifero per 5 minuti.
Cospargete, quindi con la pastella al cioccolato bianco coprendo completamente lo strato al cioccolato fondente; riponete in frigorifero per altri 5 minuti.
Personalmente la fase dei riposi l’ho saltata i composti erano belli sodi
Infine, distribuite il composto alla fragola sullo strato al cioccolato bianco.
Riponete il cheesecake in frigorifero per almeno 6 ore prima di decorare e servire. (Io 2 ore in congelatore e poi frigo)
Decorate il cheesecake a piacere con del cioccolato fuso e/o con delle fragole
NOTE: ho usato la purea di pesche al posto di quella di fragole e con quella leggera acidità sta benissimo con il cioccolato, poi ho usato le pesche primizie che hanno una nota acidula in più!
Cheesecake1