I fagottini di Franca

fagottini di franca4
Questo post è il primo dell’anno ed è fatto in collaborazione con l’amica Donatella. Con lei condividiamo ogni giorno le vicissitudini del nostro gruppo fb IN CUCINA CON ME. Insieme ad altre amiche discorriamo di cucina e vita, insomma è come andare a prendere il caffè a casa d ognuno di loro. Qui nasce l’idea di condividere anche una ricetta cha appena l’abbiamo vista realizzata abbiamo avuto l’idea comune di realizzarla. E’ una ricetta di quelle della nostra tradizione italiana o meglio della tradizione casalinga che ognuno di noi si è vista tramandata dalle nostre mamme e nonne. Questa in particolare è di Franca una persona a dir poco meravigliosa che sa darsi con tutta se stessa e senza riserve. Parla, da idee, condivide e non si risparmia proprio su niente se può dare una mano lo fa ben volentieri. 
Quest’anno noi amiche abbiamo condiviso tante cose, risate e dispiaceri, uno dei quali mi ha coinvolto di prima persona, ma loro senza riserve mi hanno sostenuto, senza chiedere nulla in cambio e senza mai lasciarmi sola. insomma quest’anno ho scoperto che dietro lo schermo del pc ci sono persone vere e con veri sentimenti.
fagottini di franca5
Grazie Franca! Questa ricetta la ripropongo ben volentieri, non solo perché è una ricetta molto bella e che tramanda le nostre tradizioni, ma soprattutto perché è una tua ricetta. 
Ripieno (lo potete preparare in anticipo, i sapori si amalgamano meglio)
30 g di nocciole
30 g di noci
30 g di mandorle (io le avevo pelate, ma la prossima volte le metto con tutta la pellicina)
30 g di pinoli (non li avevo e li ho sostituiti co stessa quantità di pistacchi)
un fico secco tagliato a pezzettini
2 cucchiai rasi di zucchero di canna grezzo
1 cucchiaio di miele di acacia
due belle spolverate di cannella (ho abbondato, adoro la cannella)
50 g di mosto cotto
Mettere tutta la frutta nel mixer e tritare grossolanamente. Versare il composto un un contenitore e aggiungere lo zucchero, mosto cotto e spolverata di cannella e amalgamare il tutto. Deve risultare un composto molto appiccicoso e ben amalgamato.
Per la pasta esterna:
400 g di farina
150 g di olio d’oliva
150 g di vino bianco secco
una abbondante spolverata di cannella
un pizzico di sale
per la finitura
miele di fichi (io miele di castagno, ma potete usare il miele che desiderate)
Fagottini di Franca1
Per comodità ho messo in planetaria con gancio a foglia.
Far bollire per un minutino, il vino con l’olio e versare nella ciotola della planetaria con tutta la farina a cui avete aggiunto l’abbondante spolverata di cannella.
trasferire l’impasto sulla spianatoia e stendere la pasta a circa 3/4 mm
fagottini di franca 2
Come vedete gli ingredienti non sono precisissimi, ho messo le misurazioni in cucchiai e spolverate, ma la ricetta originale è ad occhio, come tutte quelle antiche ed è sempre difficile ricavarne le quantità in grammi. 
fagottini di Franca3
Una volta stesa la pasta ricavare dei dischi di pasta di circa 9/10 cm di diametro e adagiarvi al centro un mucchietto di ripieno, che deve essere un bel cucchiaino colmo.
A questo punto dovete prendere i bordi dei dischi e chiudere i dolcetti a mò di ciuffetto, legate i ciuffetti con spago da cucina e disponete su teglia da forno ricoperta con carta forno. Infornate a 170/180° per 25/30 min.

Far scardare ben bene il miele in un pentolini e ad uno ad uno, molto delicatamente immergere il fagottino alla volta e con un cucchiaio glassare completamente il fagottino. Mettere a raffreddare su carta forno.

Spero che questa ricettina vi piaccia e permettetemi un sincero e affettuoso GRAZIE FRANCA!
Colgo l’occasione di augurare a chiunque mi segue un sereno 2013.
A presto